La Ghisa: Cos'è e Come è

La Ghisa

La ghisa, famoso materiale presente in molte nostre case ed in numerosissime costruzioni, non è che una lega ferro-carbonio contentente alte percentuali di carbonio. Questo secondo elemento può infatti essere presente in percentuali che variano dal 2.11% al 6.67% (limite di saturazione) anche se, normalmente, i valori vengono mantenuti entro un limite del 5%. All'interno di questa lega possono poi ritrovarsi altri elementi quali: il silicio, il fosforo, lo zolfo ed il magnanese le cui percentuali variano secondo i diversi casi.

Navigare Facile

Generalmente, la ghisa presenta caratteristiche di durezza, fragilità, bassa resistenza a flessione e trazione, ma, diversamente, buona resistenza alla corrosione ed alla compressione. Questo singolare materiale, non malleabile, possiede comunque ottime caratteristiche che ne consentono una buona lavorazione, per esempio la fusibilità che avviene a temperature relativamente basse e fornisce materiale fluido e compatto, perfetto per la realizzazione di opere dalla varia complicatezza.

Food

La ghisa, presenta differenti caratteistiche soprattutto per la diversità degli elementi che le compongono, nonchè per le diverse percentuali in cui essi possono trovarsi. In oltre, anche lo stesso processo di produzione di questa legha influisce notevolmente sulle sue qualità, aumentandone o riducendone determinate caratteristiche. Tuttavia, per il generale minor pregio di questo materiale e la minore lavorabilità, la ghisa fu anche conosciuta come "ferraccio", mentre il termine "ghisa" venne ufficialmente utilizzato a partire dall'Ottocento.


Offerte Hotel